criba progettare per l'inclusione
regione emilia-romagna
cerpa onlus centro europeo di ricerca e sviluppo per l'accessibilità
ACCESSIBILITÀ, FRUIBILITÀ E USABILITÀ DEI LUOGHI:
CRIBA, VERSO L'INCLUSIONE SOCIALE E LA VITA INDIPENDENTE
INFORMAZIONE E CONSULENZA

Banche dati (ad esempio, la banca dati dei quesiti) e reti informative sono a disposizione di chi si vuole documentare o vuole approfondire i temi della progettualità legata al territorio e all’ambiente domestico in funzione del miglioramento della “vita indipendente” e di un migliore comfort ambientale. Testi di norme, immagini, progetti e casi studio sono consultabili in tempo reale e permettono al personale tecnico o al progettista di acquisire input progettuali e predisporre soluzioni efficaci.
 

Il CRIBA mette a disposizione di tecnici e progettisti pubblici e privati anche un servizio gratuito di consulenza sui problemi legati alle barriere architettoniche e all’accessibilità. Grazie all’attività coordinata con la rete dei CAAD (Centri Provinciali per l’Adattamento all’Ambiente Domestico), offre consulenze avanzate a privati cittadini in tema di abbattimento delle barriere architettoniche e di adattamento dell’ambiente domestico.

Nel caso di consulenze complesse e articolate, il CRIBA propone un incontro a cui prendono parte anche i tecnici che progetteranno l’intervento: si tratta di un aspetto essenziale perché il CRIBA non intende sostituirsi al progettista pubblico o provato, ma può fornire strumenti e indicazioni utili perché loro stessi progettino e realizzino interventi più opportuni.

Info: Alessia Planeta criba@criba-er.it 0522/585541

CAAD, LA RETE PROVINCIALE

Con una sede in ciascun comune capoluogo di provincia, i CAAD (Centri Provinciali per l’Adattamento all’Ambiente Domestico) forniscono un servizio di informazione e consulenza rispondendo prevalentemente a richieste dirette pervenute tramite contatto personale, telefonico o postale (cartacea o elettronica).

L’obiettivo delle consulenze è favorire la permanenza delle persone nel proprio domicilio, rispondendo alla crescente domanda di supporto nell’individuazione di soluzioni per l’accessibilità, la fruibilità e la vivibilità delle abitazioni private.

I CAAD offrono anche informazioni sulle modalità di accesso ai contributi previste dalla legge regionale 29/1997 (articoli 9 e 10) “Norme e provvedimenti per favorire l’opportunità di vita autonoma e l’integrazione sociale delle persone disabili” e dalla legge 9/1989 (articolo 13) “Disposizioni per favorire il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati”.

Info: Cerca il CAAD della tua provincia

CONSULENZA CRIBA DI SECONDO LIVELLO

Se la richiesta prevenuta al CAAD è complessa, quest’ultimo richiede la collaborazione del CRIBA che, a sua volta, attiva la propria rete di collaboratori ed esperti. La consulenza di secondo livello in tema di ausili e supporto alla vita indipendente viene svolta dal CRA(Centro Regionale Ausili)